Mar. Ott 27th, 2020

L’Agi si sbilancia: “Accordo Juve-Guardiola”. Un giallo tra tante smentite

L’agenzia di stampa: “Compenso da 24 milioni a stagioni, firma il 4 giugno, venerdì 14 la presentazione, giorno in cui sono sospesi i tour dello stadio ”. Ma la Juve precisa: “È dovuto a un evento commerciale”. Anche per i bookmaker Pep è favorito: Snai lo quota a 1,50, Sarri solo a 3

“La Juventus e Pep Guardiola avrebbero raggiunto un accordo che impegnerebbe l’allenatore con i bianconeri per quattro anni con un compenso di 24 milioni di euro a stagione. Secondo quanto apprende l’AGI, la firma è prevista per il 4 giugno. Venerdì 14 poi la presentazione ufficiale, giorno in cui, casualità, i tour per visitare l’Allianz Stadium con il relativo Juventus Museum sono stati improvvisamente e misteriosamente sospesi”. Il giallo Juventus-Pep Guardiola aggiunge un capitolo: questa mattina l’Agi, agenzia di stampa italiana attiva dal 1950, si è sbilanciata con questo testo, in cui si parla di un presunto accordo con l’allenatore del City. La Juventus ha scelto di non commentare ma ha spiegato che il 14 giugno i tour dello stadio sono spesi per “un grande evento commerciale”.

INDISCREZIONI E FRASI

È l’ennesimo rumor delle ultime 48 ore. Martedì la voce su un arrivo in Italia di Pep Guardiola è diventata virale, addirittura con ipotesi di soggiorno a Palazzo Parigi, hotel di riferimento della Juventus a Milano. Più tardi si è capito che Guardiola in quelle ore era ad Abu Dhabi, ma le indiscrezioni sono continuate, nonostante le smentite della Juventus e di diverse persone vicine a Guardiola. Proprio Pep venerdì scorso, poche ore dopo la rottura tra la Juve e Allegri, aveva risposto così: “Non andrò alla Juve o in Italia. Ho ancora due anni di contratto e non mi muoverò. Sono soddisfatto qui, non andrò da nessuna parte. Nella prossima stagione sarò l’allenatore del Manchester City”.

LE QUOTE

Le certezze in questa storia sono due: l’interesse della Juve e il costo di una eventuale operazione. La Juventus ovviamente considera Guardiola l’uomo giusto per aprire un nuovo ciclo, ma questo vale per tutte le squadre del mondo. Il problema è che Pep peserebbe sulle casse del club per una cifra non lontana dai 40 milioni lordi a stagione e obbligherebbe a intervenire sulla squadra. Gli scommettitori, questo è sicuro, non se ne curano. Snai, uno dei bookmaker di riferimento in Italia, nelle scommesse sul prossimo allenatore della Juve quota Guardiola a 1,50: nettamente il favorito. Alle sue spalle Sarri a 3, Mourinho a 4, Pochettino a 5, Conte e Simone Inzaghi a 8. Una risposta definitiva probabilmente si avrà solo la prossima settimana, dopo la finale di Europa League di mercoledì 29 tra l’Arsenal e il Chelsea di Sarri. Oppure dopo la finale di Champions del primo giugno tra il Liverpool e il Tottenham di Pochettino…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *